Il palio della Marciliana

San Michele

I banchetti delle erbe

Non è facile spiegare cosa è per noi il Palio de la Marciliana, chi lo vive non ha bisogno di spiegazioni, chi non lo vive non potrà capirlo mai in fondo.

Come si fa del resto a spiegare una sensazione, una poesia, un sogno che ogni anno si presenta sempre diverso. Si, perchè ogni anno noi ci divertiamo e ci emozioniamo a inventare trame sempre nuove, a costruire le nostre storie, i nostri personaggi …

E il tutto avviene in un momento, nel quale si vivono spensieratezza e responsabilità, serenità e ansie, ma soprattutto una grande amicizia, che non conosce barriere dovute all’età, al lavoro e agli interessi quotidiani.

Anche quest’anno ci accingiamo ad entrare in questa magia e lo facciamo ancora e sempre con un po’ di batticuore perchè in fondo nel Palio vi è la storia di ognuno di noi e di chiunque insieme a noi vorrà provare ad entrare in questo unico ed irrinunciabile momento di fantasia e di amore per la nostra città.

ESSERE CONTRADAIOLO DI SAN MICHELE

Essere Contradaiolo vuol dire condividere lo spirito e le finalità della nostra associazione; rivivere insieme un momento della nostra storia per amare ancor di più la città.

Gli spettacoli e le animazioni sono accuratamente preparate durante tutto l’anno, impegnando nelle prove decine di persone, intere famiglie, ispirandosi agli antichi statuti di Clugia, con testi originali o con testi scritti appositamente.